La Slittovia del Panzer

I ruderi attualmente visibili in prossimità del Balcone sulle Dolomiti UNESCO, a pochi passi dall’arrivo della Cabinovia Tognola, appartengono allo storico rifugio Tognola ed alla stazione di arrivo della vecchia slittovia, fatta costruire nel 1937 dal signor Herman Panzer, albergatore a San Martino di Castrozza.

Foto: archivio Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino

La slittovia partiva circa 200 metri a nord dell’attuale stazione a valle della Cabinovia Tognola per arrivare fin qui, vicino al rifugio, alla base di questo terrazzamento artificiale. Poco dopo lo scoppio della guerra il servizio viene sospeso per essere riattivato dai tedeschi nel settembre del 1943 con l’intento di offrire svago alla proprie truppe. I soldati approfittarono però dell’occasione per farsi del male, quel tanto che bastava per non tornare al fronte.

Al termine della guerra l’impianto e il rifugio vennero abbandonati per essere sostituiti, nel 1959, con una nuova cabinovia e un nuovo rifugio, fatti costruire dall’imprenditore Walter Ghezzi.

Clicca qui per visualizzare il filmato storico dell’Istituto Luce